Arriva la piattaforma italiana per i lavori saltuari con pagamenti immediati e sicuri

joebee_jobs_diariodelweb

Alessio Abbateianni, fondatore di Joebee, spiega i vantaggi della nuova piattaforma che consente di trovare lavori occasionali creando un profilo su una app del telefonino. AIUTARE chi cerca un impiego occasionale a trovarlo in tempi rapidi con la garanzia dell'immediato pagamento. E la mission di Joebee, la prima piattaforma italiana dedicata alle prestazioni di lavoro occasionali, fondata da Alessio Abbateianni. L'imprenditore 33enne ha messo a punto uno strumento - attualmente attivo a Milano, ed entro il 2016 in tutta Italia— che metterà in contatto diretto privati e imprese, e con reciproci vantaggi.

Come funziona Joebee?

«In modo molto semplice. Basta andare sul sito www.joebee.com, o scaricare la app disponibile per iOS e Android, e creare il proprio profilo specificando le declinazioni coerenti al tipo di attività per cui ci si propone. A quel punto si è pronti a cogliere tutte le opportunità lavorative disponibili».

Supponiamo che una studentessa cerchi lavoro come promoter...

«Dovrà selezionare i profili disponibili e proporsi, inserendo le informazioni richieste. Nel momento in cui viene selezionata dall'azienda riceve un notifica istantanea attraverso cui potrà accedere alla scheda dell'attività, valutando se accettare o rifiutare».

E se decide di accettare?

«Dovrà recarsi sul luogo dove si svolge l'attività cd effettuare il check-in, che è geolocalizzato e si attiva solo nella posizione corrispondente al punto corretto. Al termine della giornata lavorativa effettuerà il check- out e riceverà entro 24 ore quanto le spetta, tramite bonifico, ma stiamo lavorando alla attivazione di una speciale card».

Cioè? Di che si tratta?

«Ogni utente Joebee al momento del check-out dovrà attivare una card rilasciata dalla banca partner su cui saranno effettuati gli accrediti. Il meccanismo dovrebbe essere attivo entro l'anno».

Chi stabilisce il compenso?

«Ciascun candidato ha la facoltà di determinare le proprie tariffe sulla base delle singole aspettative o di seguire i consigli automatici di Joebee basati su un algoritmo di screening dei compensi medi e del tasso di conversione».

E le aziende che benefici hanno?

«Joebee consente al gestore di un'attività, ad esempio nel caso di un promoter, di monitorare le sue perfomance di vendita in tempo reale. Inoltre sin dalla fase di ricerca è tenuta in considerazione l'effettiva disponibilità dei candidati. Chi sta cercando una risorsa attraverso un calendario potrà vedere se è effettivamente libero, con la massima efficienza nella fase di recruiting».

Chi ha ingaggiato un candidata può anche esprimere la sua valutazione?

«Sì certo, può farlo attraverso una recensione o semplicemente con una valutazione da zero a cinque».

Parliamo dei costi

«Noi non facciamo intermediazione. Non c'è rincaro sul valore della prestazione. Vendiamo esclusivamente il servizio di utilizzo della piattaforma: ossia che venga gestito l'e-payment e che sia assicurata la correttezza della prestazione. Una percentuale che coincide col 10% del valore netto, che prendiamo da chi offre lavoro e da chi lo cerca».

Quante professioni ci sono all'interno di Joebee?

«Circa 160. Ogni giorno però decine di utenti ci contattano proponendoci di aggiungere la propria professione quando non è contemplata da Joebee».

Al momento quanti sono gli iscritti?

«Sfioriamo i diecimila, ma ci aspettiamo una rilevante percentuale di migrazione di prestatori d'opera occasionali, che usualmente lavorano tramite agenzie, stimolati dall'opportunità di definire in autonomia le proprie tariffe e incassare immediatamente il pagamento delle prestazioni».

BASTANO POCHI CLICK Disoccupati, precari, studenti o pensionati? Con Joebee è possibile accedere a diverse offerte di lavoro offrendosi direttamente a diversi committenti ogni giorno.

www.joebee.com